Finalmente, dopo numerose prove, sono riuscita a realizzare la sabbia cinetica in casa. Appena ho finito di impastarla Eithan e Ben hanno iniziato a giocarci. Hanno sporcato tutta la cucina di sabbia, ma si sono divertiti davvero tanto. E’ un materiale molto versatile, è possibile creare una miriade di forme diverse, per questo ho pensato di fargli usare le formine della sabbia. Considerato il freddo e la pioggia degli ultimi giorni ci siamo sentiti al mare per un attimo…

Il risultato di questa ricetta della sabbia cinetica non è proprio uguale all’originale, che contiene un ingrediente segretissimo a base di polimeri, ma è davvero molto simile. Spiegare com’è la consistenza non è semplice, per capire di cosa stiamo parlando andrebbe toccata. Alla vista può sembrare come la sabbia bagnata, ma al tatto è morbida e asciutta.

Le proprietà benefiche della sabbia cinetica

Come prima cosa lavorare con la sabbia aiuta a sviluppare la motricità fine. Maneggiarla sia con le mani nude che con l’ausilio di strumenti stimola la forza delle mani e la manualità, oltre che la coordinazione oculo-manuale. Per questo motivo può essere definita un’attività montessoriana. Secondo Maria Montessori, infatti, i bambini hanno bisogno di concentrarsi in attività che richiedano l’utilizzo e il movimento delle mani.
Proviamo a pensare alla classica scena in cui un bambino impara ad impilare dei cubi uno sull’altro. In questa attività, oltre al lato ludico, il bambino apprende, anche, l’importanza della concentrazione e della coordinazione.

Inoltre la sabbia cinetica, grazie alla consistenza soffice e non appiccicosa, è un materiale sensoriale perfetto anche per i bambini che non amano le attività in cui è necessario sporcarsi le mani.
Anche se il bambino rifiuta di toccare la sabbia a mani nude, potrà farlo con l’aiuto di strumenti come un cucchiaio, in questo modo ci si potrà avvicinare passo dopo passo, finchè prenderà più confidenza e la manipolerà a mani nude.

ricetta sabbia cinetica quadrata

Ricetta della sabbia cinetica

Ingredienti

  • 175 gr di farina integrale (per il colore più simile alla sabbia)
  • 175 gr di amido di mais (maizena)
  • 50 gr di olio di semi
  • coloranti in polvere (se si preferisce colorata)

Procedimento

  1. Mescolare la farina e la maizena (con il colorante in polvere se volete usarlo)
  2. Unire l’olio a poco a poco e amalgamare prima con un cucchiaio e poi con le mani
  3. Aggiungere, se necessario, altri 10 ml di olio se risultasse troppo asciutta
  4. La sabbia non deve essere troppo bagnata, ma se schiacciata deve stare insieme

Consigli

  • La farina integrale si può sostituire con la sabbia vera o con la farina bianca
  • Nonostante la ricetta contenga olio non macchina, solo la farina un po’ sporca, ma basta un grembiule o bavaglino per proteggere i vestiti
  • Se il bambino dovesse assaggiarla non fa male perchè realizzata con ingredienti commestibili

Buon divertimento!

You Might Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *