In negozio vengono molte mamme a provare uno dei nostri marsupi ergonomici. Dopo aver acquistato inconsapevolmente un marsupio che non lo è, e avere costantemente mal di schiena vogliono capire la reale differenza fra i due.
Una volta indossato si rendono subito conto che il peso del bambino, in un marsupio ergonomico vero, viene distribuito uniformemente sulla schiena di chi porta.

Ma allora perchè scrivono ovunque ergonomico anche quando non lo è?
Il problema principale è che non esiste una normativa che certifichi l’ergonomicità di un prodotto ed è per questo che questa parola viene scritta ovunque e spesso anche a caso.

Il marsupio da cui diffidare

Le parole “marsupio ergonomico” le trovate stampate sopra ogni scatola di qualsiasi marsupio in commercio, ma spesso non corrisponde a realtà.
Come si fa a capire quindi da cosa dobbiamo diffidare?

Ecco le caratteristiche di un marsupio NON ergonomico:

  • Hanno la seduta stretta di conseguenza le gambe del bambino restano a penzoloni, scaricandone tutto il peso nella zona dell’inguine. Inoltre, sollecita in modo errato le anche (soprattutto in caso di displasia all’anca).
  • Hanno lo schienale rigido che, insieme alla la seduta stretta, portano il bambino ad appoggiarsi all’indietro e ad inarcare la schiena, sovraccaricando la colonna vertebrale. In tal modo, il bambino si allontana dal corpo del genitore che inevitabilmente percepirà maggiormente il suo peso a discapito della comodità.
  • A volte questi marsupi non hanno la cintura addominale per scaricare meglio il peso del piccolo, risultano così  stretti, fastidiosi e taglienti, soprattutto con l’aumento di peso del bambino.
  • Alcuni di questi marsupi possono essere usati solo sul davanti: sia in posizione “fronte mamma”) sia “fronte strada”- posizione sconsigliata a gran voce da tutti gli esperti di Babywearing
  • Sono composti da materiali e imbottiture sintetiche che rimangono a contatto con la delicata pelle di neonato e bambino e che fanno sudare

In questa immagine è molto chiara la posizione che assume il neonato portato con questi due marsupi.

Cosa abbiamo in negozio

In negozio abbiamo marsupi ergonomici con le seguenti caratteristiche:

  • Sono regolabili (cresce e si adatta al bambino)
  • Hanno il doppio attacco degli spallacci (sul fascione ventrale e sul pannello della schiena)
  • Sono composti solo da cotone biologico al 100% e dal tessuto della fascia rigida.

Perchè no il fronte mondo?

Ci tengo a spiegare meglio il perchè i bimbi non posso stare fronte mondo; questa è la domanda che quasi tutti mi pongono:

  • La posizione verso l’esterno, comporta una postura innaturale per la colonna vertebrale del bambino, dritta o addirittura arcuata verso l’esterno, senza sostegno
  • Con le gambe a penzoloni e il peso che grava sul pube (in sostanza, col fronte mondo è un po’ come essere trasportati appesi per i genitali).
  • Dal punto di vista psicologico, infine, il trovarsi esposti al mondo senza filtri può risultare “troppo stimolante” per qualche bambino.

Nell’immagine si può notare la naturale fisionomia del neonato e come evolve andando avanti nella crescita:

Nella posizione fronte mondo il bambino ha schiena appoggiata sul nostro petto ed è inevitabile che si sbilanci completamente in avanti causando a chi porta grossi mal di schiena.

Ecco tutti i supporti ergonomici che abbiamo sia on line che in negozio!

E voi come preferireste essere portati?

Per qualsiasi cosa scriveteci pure!

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *